Ricerca e Cooperazione
English Italian

Sistemazioni idrauliche di 270ha di risiere, Vallé dell'Oueme, Benin

  Vallée de lOuémé, Benin
  Giovedì, 9 Giugno 2011

Nell'ambito delle attività previste dal Projet damélioration de la filière rizicole dans la Vallée de lOuémé* che Ricerca e Cooperazione (RC) implementa da dicembre 2009 nella Vallée de lOuémé, Benin, in partenariato con il CISV di Torino ed il CCR-B (Condeil de Concertation des Riziculteurs du Bénin), l'equipe tecnica di RC ha iniziato gli aménagement (sistemazioni idrauliche) di 270ha di risiere, al fine di aumentare le superfici coltivate a riso e permettere una migliore gestione delle acque ed un conseguente aumento delle quantità di riso prodotte ed incremento della qualità

L'iniziativa si svolge in 19 villaggi dell'Ouémé Plateau, zona ad alta potenzialità per la coltivazione del riso, e coinvolge direttamente circa 670 beneficiari.
RC ha scelto l'approccio HIMO (Haut Intensité de Main d'Ouvre-Alta Intensità di Mano d'Opera), che prevede la partecipazione diretta dei beneficiari nella realizzazione dei lavori sul terreno.



[] Dopo aver fatto i rilievi topografici delle aree di intervento ed aver redatto gli studi tecnici, l'equipe tecnica RC ha realizzato delle riunioni partecipative per ogni sito selezionato.
Durante le riunioni, i beneficiari hanno scelto l'opzione tecnica da realizzare e, insieme ai responsabili RC, sono stati redatti un budget dei lavori, un cronogramma d'azione e la lista degli operai coinvolti. Prima dell'inizio dei lavori sono state inoltre realizzate due sessioni di formazione ai beneficiari sulle tecniche e sulle modalità di realizzazione lavori, a cui hanno partecipato 82 persone.

I lavori sono seguiti sul terreno dai tecnici dei CeCPA locali (Centre Communal de Promotion Agricole), da un Bureau d'Etude per il controllo ed il collaudo delle opere e dall'equipe tecnica di Ricerca e Cooperazione.
Le opere prevedono lo scavo manuale di canali di irrigazione, la costruzione di dighe e dighette per la gestione delle acque, lo scavo di punti di raccolta acqua piovana e la messa a coltura di nuove aree destinate alla risicoltura.
I beneficiari-operai vengono pagati settimanalmente, in funzione dell'avanzamento lavori e nel rispetto del cronogramma concordato.

L'intervento prevede un investimento totale di 192 mila euro e sarà realizzato entro la fine di giugno 2011.
Parallelamente all'attività descritta, 45 piccole motopompe, della potenza di 6,5 CV, sono state distrubuite ai gruppi di risicoltori beneficiari del progetto, per accompagnare la campagna agricola 2011.

vai alla photogallery

*Projet damélioration de la filière rizicole dans la Vallée de lOuémé