Ricerca e Cooperazione
English Italian

Workshop di Fotografia Stenopeica o Pinhole

sei in: home > mansarda > area formazione > pinhole

a sostegno del progetto Miglioramento delle condizioni di vita degli street children e delle street mothers nella città di Accra

Sperimentazione ed introduzione alla tecnica della camera oscura, come alternativa ai procedimenti fotografici convenzionali.
Dovuto a tanta e massificata produzione digitale, ci stiamo abituando a fare fotografie, accumularle e cancellarle ad una velocità che non ci permette alcun tipo di riflessione su di essa. La fotografia stenopeica è un modo artigianale di sperimentare tutto il processo fotografico: costruire un corpo fotografico, scegliere il tipo di materiale fotosensibile, produrre diversi formati di fotografie, svilupparle ed esibirle. L’uso di materiali reciclati che fungono da macchine ed obiettivi, lo spoglio della tecnologia fino all’essenziale foro stenopeico sono la chiave per sviluppare la propia capacità di guardare, di costruire immagini e di liberare la propria creatività.
Dopo il successo dello scorso anno a Barcellona - dove Imagen Patente ha riunito più di 500 persone nella passata edizione - anche Roma per la prima volta ospiterà il suo Pinhole Day 2010, con una serie di workshop, esibizioni, incontri. L'Associazione culturale Imagen Patente insieme a Ricerca e Coperazione organizzano la Prima Giornata Internazionale della Fotografia Stenopeica a Roma.
Nei locali della ONG di via Savona 13/a, si sperimenterà questa tecnica con professionisti della fotografia venuti anche da Barcellona.

Obiettivi didattici:

conoscenza dei principi della fotografia stenopeica;
trasformazione di una scatola in pinhole;
realizzazione di fotografie stenopeiche;
sviluppo in bianco e nero della carta;
partecipazione alla Giornata Internazionale della Fotografia Stenopeica e pubblicare sul sito le fotografie ottenute;
scambio di esperienze e saperi;
conoscenza e creazione di un contatto con gli appassionati di questa tecnica.

Durata e caratteristiche:

Il corso monografico si terrà domenica 25 aprile, dalle 11.00 alle 18.30.
Le lezioni di terranno a Roma, presso presso Ricerca e Cooperazione, via Savona 13/a Roma - (vedi mappa).
Il contributo per la giornata è di 30 euro a persona, ed include i materiali fotografici. Le altre attività parallele (proiezioni, consulta, libri, scambi esperenziali, etc.) sono aperti al pubblico in generale.

Il docente: Luigi Brisso usa il linguaggio visuale come prestesto e mezzo di espressione, sperimentando costantemente con diversi formati fotografici e tecniche analogiche. Sempre più lontano dal digitale, ritrae il presente attraverso la celluloide, la luce e i principi arcaici della fotografia, quelli che permettono un lavoro ancora manuale, che danno la possibilità di usare la fotografia tradizionale come mezzo supremo d’espressione. A Barcellona da 10 anni, lavora alla realizzazione di esposizioni artistiche, attività didattiche, reporter di viaggi e moda, proiezionista di pellicole presso cinema, oltre che di interiorismo e documentari. Attualmente lavora con la Ass. Cultural Imagen Patente con la quale ha realizzato ed esposto un Congelador del Tiempo, un frigorofero di uso domestico adattato a macchina stenopeica, con l’appoggio del Comune di Barcellona. Insegna fotografia e riprese in Super 8mm. Mantiene collaborazioni con Santiago del Cile e Roma. Pagina personale del fotógrafo www.luigibrisso.com.

Tale contributo servirà per sostenere l’obiettivo di migliorare le condizioni di vita dei ragazzi di strada della città di Accra e delle loro madri, che per ragioni controverse abitano i marciapiedi di una grande metropoli africana, in Ghana. Senza godere della possibilità di accedere a servizi di educazione e salute, a nessun individuo è possibile prospettare opportunità e auspicare un futuro dignitoso: tale è la logica che ispira il nostro progetto.

Per iscriversi è necessario scaricare il modulo di iscrizione e inviarlo al seguente indirizzo: corsirc@ongrc.org.
Per maggiori informazioni non esitare a contattarci scrivendo allo stesso indirizzo di posta elettronica o contattando Antonio Lopez allo 0688816140 int.37.